Occulta il cadavere della madre morta per intascare 1.700 euro al mese di pensione
di Simona Romanò

Occulta il cadavere della madre morta per intascare 1.700 euro al mese di pensione

Ha avvolto il corpo della madre morta nel 2019, all’età di 80 anni, in sacchi di plastica. Poi, ha ricoperto il cadavere di argilla e legno e l’ha murato nell’armadio della camera da letto, dov’è rimasto per oltre due anni. L’obiettivo del figlio, 50enne, milanese, incensurato, era quello di continuare a prendere la pensione dell’anziana mamma di circa 1700 euro al mese.

 

La macabra scoperta fatta dai carabinieri, che sembra la trama di un film dell’orrore, risale a sabato scorso, in un appartamento a Buccinasco, nell’hinterland Ovest di Milano. I militari hanno eseguito il blitz nell’abitazione dopo la rivelazione della convivente del 50enne: la donna si è presentata alla stazione dei militari denunciando l’agghiacciante verità, ovvero «c’è un cadavere in casa nostra».

 

Di fronte alle forze dell’ordine, intervenuto poche ore dopo la segnalazione, il 50enne ha subito ammesso, senza giri di parole. E ha raccontato che «la mamma sarebbe morta nel novembre 2019 per cause naturali». Dopodiché, lui avrebbe nascosto la salma nell’armadio, in un “sarcofago” di plastica e terra, «pochi giorni dopo il decesso». Sulla morte naturale si concentrano ora le indagini: il medico legale ha chiesto anche l’intervento del laboratorio di antropologia e odontologia forense e la salma sarà spostata per l’esame autoptico così da approfondire le reali cause della scomparsa. Nel frattempo, spiegano i carabinieri, «l’abitazione è stata sequestrata su disposizione dell’autorità giudiziaria». È stato anche disposto il sequestro dei conti correnti del figlio 50enne, che è denunciato in stato di libertà: deve rispondete dei reati di occultamento di cadavere e truffa aggravata ai danni dello Stato.


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 07:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA