Smog in salita, mercoledì si riaccende l'Area C
di Simona Romanò

Smog in salita, mercoledì si riaccende l'Area C

Troppo smog a Milano. Troppo traffico. Per Palazzo Marino «non era più possibile derogare»: si riaccendono mercoledì le telecamere di Area C, spente dal 5 novembre, quando la Lombardia divenne per la prima volta zona rossa. Ma con una rimodulazione dell’orario: gli occhi elettronici funzioneranno dalle 10 (non più dalle 7,30) e fino alle 19,30, così da evitare un ulteriore affollamento dei mezzi pubblici nell’ora punta tra le 8 e le 9, quando tram e metrò sono già sull’orlo della saturazione, vicini alla capienza massima del 50 percento di passeggeri trasportabili per contenere il Covid. Nelle altre fasce orarie, invece, i viaggiatori calano fino al 30 percento.

È stata una delle considerazioni che, «a seguito delle analisi in Prefettura», ha portato a ripristinare Area C. Ormai, spiegano dal Comune, gli ingressi delle auto nella Milano gialla sono «cresciuti del 19%» e il pm10, «complice il tempo favorevole alle concentrazioni di veleni», è schizzato oltre i limiti di guardia dei 50 microgrammi per metro cubo: 81 in via Senato venerdì, 88 sabato. Un mix di fattori che ha costretto a prendere dei provvedimenti. Una doppia sfida: «Mantenere sicuro il trasporto pubblico e tutelare la salute, ancora di più in questa fase difficile della pandemia, dov’è necessario diminuire le emissioni inquinanti», ha spiegato l’assessore alla Mobilità Marco Granelli. Che invita i cittadini «ad abbassare anche gli impianti di risaldamento».

Sul ritorno di Area C divampano aspre polemiche. «È pericoloso per i viaggiatori Atm, dannoso per i commercianti che resistono alla crisi», attacca Fabrizio De Pasquale, capogruppo di Forza Italia in Comune. Il collega al Pirellone Gianluca Comazzi presenta una mozione in Consiglio regionale «per chiedere alla Regione di intervenire». Fratelli d’Italia ha srotolando ieri uno striscione davanti a Palazzo Marino: «No area C, no tasse da Sala». «Questa follia va fermata», rincara Riccardo De Corato. Area C con il nuovo orario sarà valida fino al 31 marzo. Area B, invece, rimane ancora spenta.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Febbraio 2021, 08:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA