Antinori, condanna a 6 anni e mezzo per rapina di ovuli: la Cassazione riduce la pena

Antinori, condanna a 6 anni e mezzo per rapina di ovuli: la Cassazione riduce la pena

Severino Antinori, il ginecologo imputato per la presunta 'rapina' di ovuli a una infermiera spagnola, avvenuta alla clinica Matris di Milano nell'aprile 2016, è stato condannato in via definitiva a 6 anni e 6 mesi di carcere. Lo ha deciso ieri la seconda sezione della Corte di Cassazione, che ha ridotto la pena infitta in appello a 7 anni e 10 mesi. La Suprema Corte lo ha assolto dalla rapina del cellulare della giovane, e dalla presunta tentata estorsione (in concorso con un altro imputato, che è stato assolto) ai danni di una coppia di clienti della clinica.

 

 

 

Fecondazione assistita

 

Per il discusso 'pioniere' della fecondazione assistita, ora 75enne, la parola passa alla Procura generale milanese per l'esecuzione della pena non appena verranno trasmessi gli atti da Roma.

 


 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre 2020, 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA