Alberto Genovese, una delle ragazze sentita in Procura a Milano. Sale a 6 il numero delle vittime

Alberto Genovese, una delle ragazze sentita in Procura a Milano. Sale a 6 il numero delle vittime

Alberto Genovese, le ultime notizie sull'inchiesta che vede l'imprenditore del web in carcere accusato di aver drogato e violentato una 18enne ad un festino nella sua villa di Milano: una delle ragazze che hanno denunciato di aver subito abusi da Genovese, finito in carcere il 6 novembre, viene sentita in queste ore in Procura a Milano. La giovane, che ha denunciato presunte violenze subite in un festino dell'imprenditore e assistita nella denuncia dal legale Ivano Chiesa (che assiste anche un'altra ragazza), si trova nell'ufficio dell'aggiunto Letizia Mannella e all'audizione stanno partecipando anche investigatori della Squadra Mobile e il pm Paolo Filippini, che coordina le indagini assieme al pm Rosaria Stagnaro.

 

In totale, al momento, oltre alla 18enne che, stando alle indagini, fu violentata per ore il 10 ottobre, altre 5 giovani hanno parlato di cessioni di droga e presunti abusi subiti alle feste dell'imprenditore tra Milano, Ibiza e la Grecia. Prima di Natale altre due ragazze avevano messo a verbale storie di presunti abusi e cessione di droga. Il numero delle presunte vittime di Genovese, stando agli accertamenti, è così salito almeno a quota sei.

 

Già a metà dicembre avevano sporto denuncia due giovani, che hanno partecipato ai suoi party a base di cocaina rosa e altre sostanze e che sono assistite dall'avvocato Chiesa. Denunce che hanno portato, per procedere alle verifiche, all'iscrizione nel registro degli indagati di Genovese anche per quei presunti episodi che, secondo il racconto delle ragazze, sarebbero avvenuti tra l'ormai nota 'Terrazza Sentimento' di Milano, Ibiza e Mykonos e sempre dopo aver consumato droga offerta dall'imprenditore. Per una delle due è in corso ora l'audizione in Procura.

 

Nell'immediatezza dell'arresto di Genovese, poi, una 23enne aveva parlato di presunti abusi subiti a luglio ad Ibiza. Un episodio per cui è indagata per concorso in violenza sessuale anche l'ex fidanzata di Genovese. Nelle indagini, a riscontro dei racconti delle ragazze, gli investigatori stanno analizzando le immagini delle telecamere dell'attico milanese del 'mago' delle start up. Sono in corso indagini anche sul fronte patrimoniale e finanziario di Genovese (per verificare eventuali profili di violazioni fiscali e di presunto riciclaggio), accertamenti collegati a quelli sul presunto giro di droga per le feste. Tranche nella quale è iscritto Daniele Leali, ritenuto il 'braccio destrò di Genovese.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Gennaio 2021, 15:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA