Alberto Genovese, una trentina le ragazze dei festini con droga e sesso: «Soldi per farle tacere»
di Silvia Natella

Alberto Genovese, una trentina le ragazze dei festini con droga e sesso: «Soldi per farle tacere»

Sarebbero una trentina le ragazze coinvolte nell'inchiesta su Alberto Genovese, l'imprenditore milionario accusato di aver violentato per ore una modella diciottenne nel suo appartamento con vista Duomo a Milano. La Procura è pronta a convocare e ad ascoltare la testimonianza di tutte le giovani invitate ai festini, party a base di droga, sesso e musica a tutto volume. E cresce il sospetto che a queste ragazze siano stati offerti molti soldi per tacere. 

 

Leggi anche > Morto al Cardarelli, l'autore del video a Pomeriggio 5 contro De Luca: «Mi vergogno di chi mi governa». E i parenti del paziente lo ringraziano

 

La paura degli inquirenti è che siano stati già messi in atto tentativi di inquinare le prove. Il quadro delineato è quello di un ambiente in cui molti assecondavano i comportamenti di Genovese o si giravano dall'altra parte. Ci sono, inoltre, elementi che hanno aiutato il procuratore aggiunto Letizia Mannella e il sostituto Rosaria Stagnaro a tracciare una sorta di "modus operandi" nelle feste organizzate. La notte dello stupro, il ballerino di fama mondiale Roberto Bolle ha chiamato la polizia perché esasperato dal volume della musica dell'inquilino del piano di sopra, ma non era la prima volta che Genovese veniva denunciato per schiamazzi dai condomini. 

 

Leggi anche > Alberto Genovese, commenti choc sulla vittima di stupro: «Se entri nella gabbia del leone...». Giulia Valentina risponde così

 

Dopo la segnalazione, i poliziotti si sono imbattuti nel domestico di Genovese che li ha informati della fine del party negando la presenza del mago delle startup in casa. Tra i primi a essere stati ascoltati c'è proprio il domestico, mentre una delle ragazze ospiti si è già fatta avanti spontaneamente. Le altre, tutte giovanissime, devono essere ancora convocate, ma potrebbero aver avuto delle pressioni volte a influenzare le testimonianze. Il tutto sotto cospicue somme di denaro. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Novembre 2020, 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA