Trema la Milano dei vip, caccia all'organizzazione dei pusher delle feste in casa di Alberto Genovese. Si cercano altre vittime di violenze
di Emilio Orlando

Trema la Milano dei vip. Caccia all'organizzazione dei pusher delle feste in casa di Alberto Genovese. Si cercano altre vittime di violenze.

Non solo champagne, lusso e tanti personaggi famosi, ma anche cocaina in grande quantità e droghe sintetiche che giravano su vassoi d'argento. Trema la Milano delle feste vip. Una rete di narcotrafficanti onnipresente nei party esclusivi organizzati da Alberto Genovese e dai suoi collaboratori è finita sotto la lente d' ingrandimento della Procura milanese. Non solo Genovese, ma anche una fitta rete di pusher, cavallini e rette farebbero da contorno alle violenze fisiche ed alle torture che le vittime hanno denunciato  che avvenivano durante gli incontri nella terrazza sentimento e nella villa che il manager informatico ha ad Ibiza. La squadra mobile di Milano sta esaminando centinaia di tabulati telefonici e dei contatti fra Genovese, il bodyguard Daniele Leali ed altri personaggi legati al mondo degli stupefacenti. 

 

Rapina l’incasso dell'ufficio postale con la cassiera in ostaggio: «Mi ha puntato un pugnale»

 

 

“Centro commerciale” della droga a San Basilio, chiuso dalla polizia. In manette11 spacciatori.

 

L'ipotesi di reato sulla quale lavorano i pubblici ministeri di via Carlo Freguglia, oltre a quella di violenza sessuale è anche quella di spaccio di droga in concorso. Leali al momento è irreperibile in Italia ma si trova a Bali. Il suo rientro è previsto, ha fatto sapere il suo avvocato, per la prossima settimana e si è detto disponibile a chiarire tuta la vicenda con gli inquirenti.  Oltre a Genovese nei scorsi giorni era stata iscritta nel registro degli indagati anche l'ex fidanzata, che secondo le presunte vittime degli stupri era presente al momento delle violenze. Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto Letizia Mannella e dal pubblico ministero Rosaria Stagnaro puntano a trovare altre vittime di Genovese, disposte a denunciare. 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Dicembre 2020, 18:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA