Alberto Genovese, l'amico Daniele Leali sorpreso in un bar dopo le 23: scatta la multa, ma lui va via

Alberto Genovese, l'amico Daniele Leali sorpreso in un bar dopo le 23: scatta la multa, ma lui va via

L'amico di Alberto Genovese, Daniele Leali, è stato trovato in un bar dopo le 23 violando ampiamente il coprifuoco previsto dalla normativa anti-Covid a Milano. L'uomo, braccio destro dell'imprenditore in carcere per stupro, è stato multato con una sanzione da 400 euro. Ha consegnato la patente ed è andato via senza ritirare il documento. Sorpresi nel locale ben oltre l'orario di chiusura anche altri 13 clienti.  

 

Leggi anche > Ristoranti verso la riapertura, l'annuncio del ministro Patuanelli: «Presto i protocolli Cts»


Daniele Leali è finito sui giornali per il caso di Alberto Genovese e risulta indagato per spaccio di droga. Leali ha sempre respinto le accuse, ma è stato citato più volte dalle persone che partecipavano alle feste a Terrazza Sentimento, il lussuoso appartamento vista Duomo dove si sarebbero consumate le violenze e la droga scorreva a fiumi. L'uomo è anche l'amico che subito dopo l'arresto era volato in Thailandia per lavoro. 

 

Genovese è accusato di aver violentato una modella di 18 anni. Alla denuncia della ragazza sono seguiti altri esposti. L'arresto è scattato all'inizio del mese di novembre. Venerdì scorso Leali si trovava in un bar quando gli agenti dell'Unità annonaria hanno fatto irruzione sorprendendo clienti e gestori. Il bar in questione resterà chiuso per cinque giorni. 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Febbraio 2021, 21:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA