Una giornata particolare, dedicata alle donne. Agli uomini dico: imparate ad accettare i no

Una giornata particolare, dedicata alle donne. Agli uomini dico: imparate ad accettare i no

Oggi è un salotto atipico il mio, perché lo è anche la giornata. Oggi è un simbolo, di tutto quello che è il senso delle mie battaglie, soprattutto di quelle che condivido piacevolmente con voi. È smaccatamente dedicato alle donne e non perché per combattere la violenza di genere si debba parlare solo a loro, ma perché è a loro che voglio dire la cosa più importante.

Non abbiate paura di esistere, di essere. Non abbiate paura nemmeno di “sembrare” fragili, deboli, disarmate di fronte a chi approfitta del suo status, del suo ruolo. Di voi. Anzi, di noi. Abbiate soprattutto il coraggio di coltivare ogni giorno i sogni e progettare il vostro futuro, con attenzione e cura. Imparate anche a costruire voi stesse sui desideri, più che sui bisogni. Appoggiatevi, se necessario, ma solo a chi sa offrirvi il braccio con galanteria. Fatevi stringere, mai costringere.

Agli uomini posso solo augurare di stravolgere la prospettiva in cui si è ingabbiati, quella che vorrebbe vederci vincenti solo se gli altri sono schiacciati. Imparate ad accettare e ad accogliere, anche i no. Oggi è un giorno in cui l’attenzione di tutti deve essere come un faro puntato sulla cosa che merita più di ogni altra un momento di riflessione. La creazione di pre condizioni culturali in cui ogni donna possa sentirsi, sempre e comunque, al sicuro.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Novembre 2022, 11:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA