Trapianto di fegato donato da donna ultracentenaria: «Primo caso al mondo, il paziente sta bene»

L'anziana, 100 anni e 10 mesi, aveva espresso la volontà di donare gli organi una volta morta

Trapianto di fegato donato da donna ultracentenaria: «Primo caso al mondo, il paziente sta bene»

di Redazione web

«È un evento eccezionale». Si è espresso così il direttore del Cnt (Centro Nazionale Trapianti) Massimo Cardillo, sul trapianto di fegato donato da una donna ultracentenaria all'ospedale San Giovanni di Dio di Firenze. Il paziente che ha ricevuto l'organo è in buone condizioni di salute.

Alessandra, la prima bambina nata da un utero trapiantato, dopo due mesi lascia l'ospedale. Il papà: «Grazie a chi ha permesso il miracolo»

Anna incontra Shana dopo 9 anni grazie ai social: «Nel mio petto batte il cuore di suo fratello»

Sofia morta a 5 anni anni per insufficienza multiorgano. D'Amato: «Non rispondeva alle terapie»

 

La vicenda

La signora ultracentenaria, aveva 100 anni e 10 mesi per la precisione, aveva espresso la propria volontà nel donare gli organi una volta morta. Volontà che sono state ascoltate pienamente.

Pochi giorni fa, infatti, dopo il via libera dei coordinamenti operativi del Centro regionale trapianti della Toscana e del Centro nazionale trapianti il suo fegato, e aver verificato l'idoneità dell'organo, il trapianto è avvenuto con successo. 

 

I "record" precedenti

Quello della donatrice ultracentenaria è il primo caso al mondo, ma ci sono altri precedenti record. Prima, la donatrice più anziana in Italia risultava essere una donna di Fabriano di 97 anni e 7 mesi che si affiancava ad altri casi di donatori over 90: prelievi avvenuti da persone 97enni realizzati nel 2003, nel 2008, nel 2018 e nel 2019. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Novembre 2022, 14:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA