False vaccinazioni Covid per il Green pass in cambio di soldi: condannato un medico

Federico Calvani, 67enne medico toscano, condannato in primo grado con il rito abbreviato a cinque anni, tre mesi e dieci giorni

False vaccinazioni Covid per il Green pass in cambio di soldi: condannato un medico

False vaccinazioni per ottenere il green pass, condannato un medico toscano. Federico Calvani, 67 anni, che esercitava in provincia di Pistoia ed era diventato anche vaccinatore, si faceva pagare dai no vax per fare finta di vaccinarli e per rilasciare la certificazione verde anti-Covid.

Leggi anche > Dottoressa no-vax e star di Twitter: Barbara Balanzoni radiata dall'Ordine. «Diceva ai malati: non andate in ospedale»

Il gup di Pistoia, con rito abbreviato, ha condannato il medico della Montagna Pistoiese a cinque anni, tre mesi e dieci giorni. Il dottor Federico Calvani era accusato di peculato, falso e truffa, ed è stato condannato anche a pagare una provvisionale di 20mila euro ciascuno agli enti che si erano costituiti parte civile: Ordine dei medici di Pistoia, Asl Toscana e Stato. Per il medico, il pm aveva chiesto una condanna a 4 anni di reclusione in virtù del fatto che era incensurato, per la tenuità del danno patrimoniale e per la collaborazione con l'autorità giudiziaria.

L'inchiesta era partita lo scorso anno, dopo la denuncia di una donna pratese, preoccupata per il figlio ventenne, convinto no vax ma con il green pass. I carabinieri avevano fatto partire le prime indagini, scoprendo un giro di falsi green pass, rilasciati a pazienti provenienti da varie province della Toscana. In seguito all'inchiesta, alla fine dello scorso anno, il dottor Calvani, che aveva ambulatori a Marliana, Maresca e Abetone, era finito agli arresti domiciliari.


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Giugno 2022, 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA