Esplosione a Lucca, morti due coniugi: salvata ragazza incinta, ha partorito ma resta grave. «Il bimbo sta bene»

Le vittime sono un uomo di 60 anni e la moglie di 55. Salvata dalle macerie una 26enne incinta: è grave

Esplosione a Lucca, morti due coniugi: salvata ragazza incinta, ha partorito ma resta grave. «Il bimbo sta bene»

Un'esplosione ha distrutto una casa a Lucca, in località Torre: il bilancio è di due morti e due feriti. Una donna incinta è stata estratta viva dalle macerie, mentre sono finiti in ospedale due camionisti che transitavano in zona al momento dell'esplosione. Le vittime sono una donna di 55 anni e il marito di 60 anni, mentre la figlia 17enne, inizialmente data per dispersa, sta bene: era a scuola.

Luana D'Orazio, sì al patteggiamento: due anni alla titolare. La mamma: «Il pm non ha figli»

Salva una ragazza incinta, è grave

I vigili del fuoco sono riusciti a mettere in salvo la donna incinta, una ragazza di 26 anni: sul posto anche i sanitari del 118 con automedica, due ambulanze e anche l'elisoccorso Pegaso per eventuali trasferimenti da effettuare. L'esplosione è avvenuta in una palazzina vicino alla strada provinciale della Valfreddana. I detriti sono finiti sopra un mezzo pesante in transito: i due camionisti che transitavano nel luogo dell'esplosione sono stati ricoverati in codice bianco.

 

La ragazza incinta con ustioni serie è in gravi condizioni: la giovane era incinta di 31 settimane ed è stata fatta partorire con un parto cesareo all'ospedale di Pisa. Il bimbo è nato, sta bene ed è stato portato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Ottobre 2022, 17:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA