Antonietta, allatta il figlio appena nato e si suicida. L'ultimo post: «La vita ti mette a dura prova»
di Ilaria Del Prete

Antonietta Corinto, l'ultimo post della neomamma suicida: «La vita ti mette a dura prova»

Antonietta Corinto aveva 26 anni e negli ultimi tempi mostrava segni di depressione. È lei la giovane mamma che si è lanciata dal sesto piano dell'ospedale Ruggi di Salerno subito dopo aver allattato il suo bambino nato solo pochi giorni prima. Inutili i tentativi dei presenti di fermarla, è salita sul cornicione e ha affrontato il vuoto, si ipotizza a causa di una depressione post partum.

Salerno, mamma di 26 anni allatta il figlio e si lancia nel vuoto: la tragedia nell'ospedale



Su Facebook, tanti post che testimoniano il periodo difficile che la giovane donna stava vivendo, fino all'ultimo. È di venerdì l'ultimo post, dedicato al figlioletto appena nato: 
«La vita a volte ti mette a dura prova. Ma io e te come facciamo da tanti anni insieme, tenendoci mano nella mano, affrontiamo tutto con coraggio e andiamo avanti...sfidando ogni ostacolo! Oggi siamo diventati genitori, la vita ci ha premiato e i miracoli esistono - continua il post - Benvenuto al mondo piccolo scricciolo di mamma e papà». Antonietta aveva sposato Gerardo nel 2016, stamattina dopo aver allattato il bambino, il tragico gesto.


 
Lunedì 25 Giugno 2018, 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA