Amministrative in Sardegna, si vota il 10 giugno: ma in 5 comuni non ci sono candidati

Amministrative in Sardegna, si vota il 10 giugno: ma in 5 comuni non ci sono candidati

Cinque Comuni senza candidati e 16 in cui si è presentata una lista sola. Diventano un 'casò le amministrative 2018 in Sardegna. Nella tornata elettorale del 10 giugno prossimo infatti dei 43 Comuni chiamati al rinnovo degli organi consiliari solo 38 andranno effettivamente al voto. In particolare, sono Austis, Ortueri e Sarule, nella provincia di Nuoro, Magomadas, nella provincia di Oristano, e Putifigari, in quella di Sassari, le amministrazioni destinate al Commissariamento. Per il resto due i Comuni con oltre 15mila abitanti per i quali è previsto il ballottaggio in caso di non elezione al primo turno: sono Assemini, 26.620 abitanti, nell'Area metropolitana di Cagliari, con amministrazione uscente M5S, e Iglesias, 26,674 abitanti, città mineraria della Provincia Sud Sardegna, amministrata dal centrosinistra. La disaffezione alla politica? «Si tratta di una preoccupante tendenza in atto da tempo. E le cause sono molteplici», sottolinea all'Adnkronos l'assessore degli Enti Locali della Regione Sardegna, Cristiano Erriu, che punta il dito anche sulla carenza di risorse a disposizione dei sindaci: «Vi è una difficoltà oggettiva ad amministrare i Comuni che dispongono di risorse limitate, di mezzi insufficienti e di poco personale». «Tra l'altro - spiega - si tratta di una attività importante pressoché volontaria con responsabilità e anche rischi in caso di eventi che riguardano la salute e la sicurezza delle persone. Persiste poi un generale discredito della politica che ha cessato di essere percepita come un alto servizio a beneficio del bene comune e allontana le persone dall'impegno pubblico»
Domenica 20 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME