Vittorio Sgarbi choc: «Ho scoperto di avere un cancro e ho avuto il Covid»

Vittorio Sgarbi choc: «Ho scoperto di avere un cancro e ho avuto il Covid ma ne sono uscito»

Vittorio Sgarbi ha confessato di aver avuto il Covid e di essere malato. Il critico d'arte ha ammesso di avere un tumore ai testicoli e di aver avuto il coronavirus senza però nemmeno accorgersene. Il virus è stato preso in modo asintomatico così lo ha scoperto casualmente facendo le analisi, mentre combatte ancora contro il tumore. 

 

Leggi anche > Roma, Sgarbi annuncia la sua candidatura a sindaco: «Daremo dignità alla Capitale»

 

«Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle palle e non ne sono ancora uscito», ha raccontato Vittorio  prima in un diretta social e poi ai microfoni del programma radiofonico La Zanzara. Sgarbi è intervenuto in merito al ruolo dei medici nei mesi scorsi e ha affermato: «Il mio medico, Mario Pepe, mi ha fatto delle analisi e mi ha detto che ho gli anticorpi, e che probabilmente ho avuto il Coronavirus a dicembre», ricorda che in quel periodo molte persone vicine a lui con cui aveva avuto contatti si erano ammalati, ma lui non ha mai avuto sintomi. 

 

Poi però il critico si è lasciato andare a un'altra confessione: «Ho fatto delle analisi per la prostata. Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che stanno analizzando. Non ho avuto metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta. Cerchiamo di salvare l’erezione, sono abbastanza seguito. Ma quando me lo hanno detto ho reagito con grande serenità ed erano tutti sorpresi. Per ora l’attività urinaria e di erezione è regolare».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Marzo 2021, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA