Coronavirus, 75 morti e 335 casi positivi in più (con 15mila tamponi in meno): i due terzi dei contagi in Lombardia

di Simone Pierini
In Italia altre 75 persone sono morte per conseguenze derivate dal coronavirus con il totale che è arrivato a 33.415. Ieri il dato era di 111. È quanto ha diramato il dipartimento della Protezione civile nel bollettino di oggi domenica 31 maggio.

Zangrillo (San Raffaele): «Il coronavirus non esiste più»​

Delle 75 vittime dichiarate oggi 33 provengono dalla Lombardia, 9 dal Piemonte, 7 dall'Emilia Romagna, 7 dal Lazio, 6 dalla Liguria, 4 dalla Toscana, 4 dalla Puglia, 2 dal Veneto, 1 dalla Campania, 1 dalla Sicilia, 1 in Abruzzo. Zero morti nelle Marche, nelle province autonome di Trento e Bolzano, in Friuli Venezia Giulia, in Umbria, in Sardegna, in Valle d'Aosta, in Calabria, in Molise e in Basilicata.
 
 

Con oltre 15mila tamponi in meno sono 335 i casi positivi in più in Italia di cui quasi due terzi in Lombardia (210) e 54 in Piemonte. Alle loro spalle c'è l'Emilia Romagna con 31 positivi, poi il Lazio con 13 e la Liguria con 12. Nelle altre sedici regioni i contagi sono sotto quota dieci casi e in cinque di esse sono fermi a zero: Molise, Basilicata, Calabria, Sardegna e Umbria. 

Con 1.874 guariti o dimessi scende di altre 1.616 unità il numero di persone attualmente positive nel nostro Paese che ha raggiunto quota 42.075. Di queste 435 sono in terapia intensiva, 15 in meno di ieri, e 6.387 sono ricoverate con sintomi, 293 in meno. La regione Abruzzo non ha comunicato il numero dell’isolamento domiciliare e dei dimessi/guariti.


IL BOLLETTINO DI OGGI

I casi Covid-19 in Italia dall'inizio dell'emergenza sono ora 233.019 (335 in più rispetto a ieri), di cui 33.415 morti e 157.507 guariti o dimessi, 1.874 nelle ultime ventiquattro ore. Il numero di attualmente positivi nel nostro Paese è di 42.075 persone, ieri era di 43.691, una diminuzione di 1.616 unità. 

I tamponi effettuati fino ad oggi sono 3.878.739 3.824.621, 54.118 nell'ultimo giorno. Il numero di persone realmente sottoposte al test sono 2.433.621. Ricordiamo che ogni persona può essere sottoposta a più di un tampone. 

Sono 435 i malati in terapia intensiva, 15 in meno rispetto a ieri. Di questi, 170 sono in Lombardia (-2). I ricoverati con sintomi sono 6.387, 293 in meno, e le persone in isolamento domiciliare sono 35.253 (-1308). 

Nel dettaglio - secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, gli attualmente positivi sono 20.996 in Lombardia (-813), 5.161 in Piemonte (-129), 3.163 in Emilia-Romagna (-116), 1.500 in Veneto (-112), 1.111 in Toscana (-55), 669 in Liguria (-112), 2.983 nel Lazio (-72), 1.338 nelle Marche (-9), 980 in Campania (-1), 1.177 in Puglia (-45), 304 nella Provincia autonoma di Trento (-62), 986 in Sicilia (-13), 278 in Friuli Venezia Giulia (-27), 753 in Abruzzo (-17), 127 nella Provincia autonoma di Bolzano (-10), 31 in Umbria (+0), 185 in Sardegna (-1), 15 in Valle d'Aosta (-2), 144 in Calabria (-7), 145 in Molise (-11), 29 in Basilicata (-2).

Quanto alle vittime, sono in Lombardia 16.112 (+33), Piemonte 3.867 (+9), Emilia-Romagna 4.114 (+7), Veneto 1.918 (+2), Toscana 1.041 (+4), Liguria 1.465 (+6), Lazio 735 (+7), Marche 987 (+0), Campania 412 (+1), Puglia 504 (+4), Provincia autonoma di Trento 462 (+0), Sicilia 274 (+1), Friuli Venezia Giulia 333 (+0), Abruzzo 405 (+1), Provincia autonoma di Bolzano 291 (+0), Umbria 76 (+0), Sardegna 130 (+0), Valle d'Aosta 143 (+0), Calabria 97 (+0), Molise 22 (+0), Basilicata 27 (+0). I tamponi per il coronavirus sono finora 3.878.739, in aumento di 54.118 rispetto a ieri. I casi testati sono finora 2.433.621.
 
Ultimo aggiornamento: Domenica 31 Maggio 2020, 18:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA