Violentata dal branco a 21 anni dopo la discoteca: arrestati cinque giovani, uno era minorenne

Violentata dal branco a 21 anni dopo la discoteca: arrestati cinque giovani, uno era minorenne
Una ragazza di 21 anni che lo scorso 23 giugno era stata violentata da un branco di cinque ragazzi, potrebbe presto avere giustizia: i carabinieri di Mantova hanno infatti arrestato cinque giovani tra i 18 e i 23 anni, di cui uno minorenne all'epoca dei fatti. I ragazzi sono accusati di violenza sessuale di gruppo, lesioni, violenza privata e furto.

Leggi anche > Bimbi accusano maestra di sostegno: «Maltratta la nostra compagna disabile»

La 21enne, della bassa veronese, fu violentata dopo una serata trascorsa in una discoteca di Mantova: uno di loro si era offerto di accompagnarla a casa, ma le cose andarono diversamente. Quattro degli arrestati sono residenti a Cutro (Crotone) ma di fatto gravitanti nella provincia di Reggio Emilia e uno residente a Gussola (Cremona). Sono stati arrestati dai carabinieri nelle loro abitazioni e rinchiusi nelle carceri di Cremona, Reggio Emilia e Crotone perché il Gip di Mantova ha ritenuto sussistere un contingente pericolo di reiterazione del reato.

Leggi anche > Crea profilo Instagram per insultare prof e compagni: denunciata una ventenne

L'episodio si era verificato al termine della serata trascorsa in discoteca, in piena notte. La ragazza aveva conosciuto un giovane da cui, a fine serata, aveva accettato un passaggio in auto per essere riaccompagnata a casa. Il giovane, però, con la ragazza ha raggiunto la fine del parcheggio esterno del locale, nella zona più isolata e buia. Lì è stata percossa da alcuni complici del giovane e caricata su un'auto dopo essere stata derubata del telefonino e abbandonata dopo 20 chilometri in aperta campagna nel Veronese.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Ottobre 2019, 20:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA