Vino Nobile di Montepulciano, parco di alberi donato alla comunità

Vino Nobile di Montepulciano, parco di alberi donato alla comunità

Quattrocento piante all'anno, per tre anni consecutivi. Milleduecento alberi della tradizione toscana piantati da chi il territorio lo abita, lo cura, lo rende vivo e soprattutto da cui trae un prodotto di eccellenza, il Vino Nobile di Montepulciano. Nella mattina, è avvenuto il primo passo del progetto lanciato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, iniziativa dal titolo 'Alberi, non parole', con la piantumazione delle prime piante in quello che diverrà un parco presso l'ospedale di Montepulciano (Siena).



A piantare sono stati i bambini delle scuole primarie con i produttori di Vino Nobile di Montepulciano con l'obiettivo di dare un segnale in questo momento in cui tutto il mondo si sta mobilitando per mitigare il cambiamento climatico e la deforestazione globale.

 
 

L'iniziativa ha visto la collaborazione del Comune di Montepulciano, dell'Usl Toscana Sud Est, e della Giorgio Tesi Vivai tramite la Fondazione Giorgio Tesi Onlus che ha fornito gratuitamente le 400 piante. Il tutto con l'aiuto dei Carabinieri Forestale sezione di Montepulciano. Presente all'evento anche il direttore del quotidiano Leggo, Davide Desario, che ha voluto sostenere l'iniziativa con la propria testata.
Mercoledì 20 Novembre 2019, 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA