Vince 38mila euro online, ma non li dichiara: «Non voleva perdere il reddito di cittadinanza»

Un uomo di 34 anni non ha dichiarato di aver vinto due volte online per un totale di 38 mila euro e la Finanza lo accusa di truffa ai danni dello stato

Vince 38mila euro online, ma non li dichiara: «Non voleva perdere il reddito di cittadinanza»

Una bella vincita online. 38mila euro vinti al gioco sono una cifra importante per chiunque, ma soprattutto per chi è costretto a vivere percependo il reddito di cittadinanza. Il 34enne di Corno di Rosazzo, un piccolo paese di tremila abitanti del Friuli,  in provincia di Udine, dopo la vittoria non ha dichiarato la somma nella compilazione dell'Isee, continuando a percepire il reddito di cittadinanza. Per circa due anni, cioè dal 2019 quando ha presentato la domanda, l'uomo ha percepito circa 16 mila euro dall'Inps.

Truffa, aste truccate e corruzione elettorale: 10 arresti nel leccese, c'è anche il sindaco di Otranto.

Soldi non dichiarati

Nella dichiarazione Isee, dunque, il 34enne friulano non ha comunicato l'ingente vincita che avrebbe comportato la cessazione del reddito di cittadinanza. O meglio le due vincite, perché i 38 mila euro, sono la somma di due vittorie di 29 e 9 mila euro. Quindi per due volte l'uomo ha omesso di dichiararlo, incombendo nei problemi con la giustizia. La Guardia di Finanza, infatti, si è accorta dell'anomalia e per l'uomo è scattata l'accusa per truffa ai danni dello stato, che si è conclusa con un patteggiamento di un anno e due mesi di reclusione.


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Settembre 2022, 22:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA