Vigile travolge e uccide un gatto: scatta la rivolta sui social. «Eri il micio di tutti noi»

Vigile travolge e uccide un gatto: scatta la rivolta sui social. «Eri il micio di tutti noi»

Rivolta social per il gatto 'Silvestro', il micio che qualche giorno fa è stato investito e ucciso da un vigile urbano fuori servizio a Nonantola, in provincia di Modena: il gatto era la mascotte dell'intero paese e tutti giorni si poteva incontrare nel centro storico, un vero amico per i commercianti della zona. La città gli era così legata che il felino è stato al centro di vere e proprie esequie pubbliche con una trentina di persone, nella giornata di ieri, e all'interno dell'area 'Perla Verde', dove è stato seppellito, potrebbe sorgere una statuetta per ricordarlo.

Sea Watch, «arrestate Carola Rackete per il suo bene: i poveri le fanno schifo»

E su Facebook, sul gruppo più frequentato dagli utenti di Nonantola, sono centinaia i commenti contro il vigile, colpevole di aver ucciso l'animale più amato del paese: 
«Era il micio di tutti noi», si legge tra le altre cose. «Oggi ti abbiamo salutato per l' ultima volta, ma girando per le vie del centro sono sicura che la tua ombra spunterà dai vasi nei quali tanto amavi sdraiarti, quasi in attesa del primo passante, del suo sorriso e della sua carezza!», aggiunge Patrizia.

Caldo africano, punte di 43 gradi: «Si soffrirà anche di notte». Nel weekend breve tregua



Intanto nei confronti dell'agente della municipale è scattata una multa di 58 euro per essere entrato in zona traffico limitato con l'auto privata senza averne il permesso, proprio martedì mattina quando ha investito il gatto, oltre a un procedimento disciplinare a seguito dell'accaduto. L'agente, non residente a Nonantola, proprio oggi terminerà il suo servizio in questo Comune, a seguito di un trasferimento che era già previsto da tempo. 
Venerdì 28 Giugno 2019, 10:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA