Fa irruzione nella videolezione della scuola elementare e si masturba: bimbi sotto choc

Fa irruzione nella videolezione della scuola elementare e si masturba: bimbi sotto choc

Una storia scioccante avvenuta nel Salento: un uomo ha fatto irruzione durante una videolezione di alcuni bambini di scuola elementare ed ha iniziato a masturbarsi sotto gli occhi attoniti dei piccoli alunni e degli insegnanti. La dirigente scolastica ha presentato formale denuncia alla Polizia Postale e la Procura ha aperto un fascicolo per atti sessuali aggravati dalla presenza di minori e accesso abusivo a un sistema informatico.

Leggi anche > Coronavirus, incontra la fidanzata ma lei non sa di essere positiva: scatta la quarantena per 30 persone

Come racconta il Quotidiano di Puglia, gli agenti stanno cercando di risalire all’identità dell’uomo - ancora sconosciuta - tramite l’IP e il dispositivo utilizzato. L’applicazione utilizzata per le lezioni, ‘Collabora’, permette le videolezioni e l’assegnazione dei compiti in remoto e per accedervi è necessario l’invito attraverso un link inviato dal docente.

Lo sconosciuto potrebbe dunque aver avuto un link da qualcuno ed essersi inserito per poi procedere con gli inaccettabili atti sessuali di autoerotismo. Nei mesi scorsi c’erano stati addirittura casi di hackeraggio degli smartphone in relazione all’utilizzo del portale, e per sicurezza si era deciso di far accedere solo chi aveva un account registrato. L’uomo è entrato due volte nella chat: prima per pochi secondi, poi successivamente per masturbarsi.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Maggio 2020, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA