Vicenza, sbanda, si cappotta e finisce nel torrente: lei muore, lei respira in pochi centimetri non allagati, ma è grave

video
VICENZA - Perde il controllo dell'auto, esce di strada, si cappotta e finisce nel torrente: muore il giovane conducente salvata dai pompieri la passeggera di 25 anni. Lincidente è successo questa mattina, alle 6.15. I vigili del fuoco sono intervenuti in strada di Lobia a Vicenza per un'auto finita cappottata  nel torrente Orolo, dopo la perdita di controllo del conducente,il quale è deceduto, salvata dai sommozzatori invece la passeggera. Le squadre dei pompieri accorsi anche con il nucleo sommozzatori, hanno estratto dall'Opel Insigna rovesciata una ragazza, che è riuscita a respirare nei pochi centimetri di spazio non allagato della vettura capovolta. La giovane donna, sotto shock, ma con ferite non gravi,  è stata presa in cura dai sanitari del Suem e portata in ospedale. Niente  da fare per l'autista estratto già morto, come accertato dal medico del Suem. L'auto è stata poi recuperata con l’autogrù dei vigili del fuoco arrivata da Padova. La polizia locale e di stato, hanno deviato il traffico ed eseguito i rilievi dell'incidente per ricostruire la dinamica del sinistro.
 
 
 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Agosto 2020, 11:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA