Terrore sull'autostrada A31: ubriaco percorre 15 chilometri contromano
di Luca Pozza

Terrore all'alba sull'autostrada: ubriaco percorre 15 chilometri contromano

Ubriaco alla guida, ha sbagliato strada facendo inversione in autostrada e ha percorso circa 15 km contromano, prima di essere fermato da una pattuglia della Polstrada di Badia Polesine (Rovigo) competente per l'arteria. Paura per molti automobilisti all'alba di oggi lungo l'A31 Valdastico a causa di una vettura, una Opel Insigna, condotta da A.S., 31enne serbo residente a Bussolengo (Verona) che ha viaggiato in senso opposto rispetto al senso di marcia.

Chiara Ferragni senza mutande? Boom di critiche: «Volgare, un insaccato è più sexy»

L'auto, che era entrata al casello di Dueville per poi dirigersi a sud, verso Rovigo, ha fatto inversione di marcia nel Basso Vicentino, probabilmente al casello di Longare, quando sono iniziate le segnalazioni degli automobilisti, che se lo sono visti sfrecciare in senso contrario. A quel punto i poliziotti hanno effettuato un servizio di safety-car per rallentare i veicoli in transito e nel frattempo è iniziato l'inseguimento che si è concluso positivamente a Torri di Quartesolo quanto l'auto è stata bloccata con la massima cautela.

L'uomo era in stato confusionale e i controlli hanno riscontrato in lui un tasso di alcol superiore a 1,5 g/l, oltre tre volte il limite massimo. Per lui sono scattati la denuncia per guida in stato di ebbrezza, il sequestro dell'auto e il ritiro della patente.
Ultimo aggiornamento: 16:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA