Viareggio, sequestra la compagna ma lei riesce a scappare: «Mi picchiava da mesi»

Maltrattamenti, abusi e violenze. Poi, il sequestro. Un uomo di 40 anni di Viareggio (Toscana) è stato denunciato dalla sua compagna brasiliana per violenza privata, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona. La donna, dopo due giorni di prigionia, è riuscita a scappare e riferire tutto alla Polizia.

Caserta, maltratta e picchia la moglie malata di tumore: arrestato

La donna ha raccontato ai poliziotti che nella notte tra il 7 e l'8 agosto, dopo l'ennesimo litigio violento, ha deciso di fuggire di casa e trascorrere la notte in un albergo di Viareggio. La mattina successiva l'uomo l'ha raggiunta e, dopo averla picchiata, l'ha riportata con la forza a casa, dove vivevano insieme. Gli accertamenti svolti dagli agenti hanno confermato che la donna anche in passato aveva subito minacce, pedinamenti e violenze, sia fisiche che psicologiche, dal compagno.

Roma, rapita e stuprata per tre notti dall'ex compagno: donna si salva lanciandosi dall'auto in corsa

Per l'uomo è scattato l'allontanamento dalla casa familiare e l'obbligo di mantenersi ad una distanza di 200 metri dalla donna. È la prima volta che il ddl Codice Rosso - legge per le vittime di maltrattamenti in famiglia, entrato in vigore a inizio agosto - viene applicato.   
 
Lunedì 19 Agosto 2019, 21:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA