Uccide il convivente dopo un post su Facebook. Sui social: «Ero esasperata, l'ho colpito per difendermi»

Uccide il convivente dopo un post su Facebook. Sui social: «Ero esasperata, l'ho colpito per difendermi»

La donna ha spiegato di aver chiesto più volte aiuto alle forze dell'ordine per quella relazione che era diventata troppo problematica ma di essere rimasta inascoltata

Si sarebbe definita esasperata Vanda Grignani, la donna di 45 anni che ha ucciso il compagno Cristian Favara annunciandolo con un post su Facebook. Pare che la Grignani avesse chiesto in più occasioni aiuto alle forze dell'ordine a causa della sua relazione che era diventata molto problematica, così nel corso dell'ennesima discussione ha afferrato un coltello e ha ucciso il fidanzato.

 

Leggi anche > Torino, uccide la moglie nel sonno: chiama il 112 e poi si spara. Sul tavolo la lettera di scuse ai figli

 

 

 

 

«Esasperata ma l'ho colpito per difesa», ha detto la 45enne ai pm di Trapani che ieri l'hanno interrogata dopo aver confessato l'omicidio del convivente Cristian Favara. L'uomo stava scontando gli arresti domiciliari ma pare che la convivenza fosse diventata molto problematica al punto che la donna avrebbe anche chiesto aiuto alle forze dell'ordine. Inascoltata ed esasperata quindi ha scritto un ultimo post su Facebook e lo ha ucciso.

 

«Scusate vi voglio bene a tutti mi manca la mia famiglia sono sola questo essere mi ha portato all'esasperazione la polizia e carabinieri di Trapani sembra che vadano d'accordo con lui, stasera farò qualcosa che non avrei mai pensato vi amo perdonatemi», scrive e pochi minuti dopo in un altro post aggiunge: «Ho chiesto aiuto, questo pezzo di m*** mi ha distrutto, la polizia e carabinieri di Trapani difendono lui, ok va bene sono stanca ho perso tutti non ho più niente da perdete perdonatemi».

 

La donna nel corso dell'interrogatorio ha ribadito di aver chiesto più volte aiuto alle autorità, spiegando che la convivenza era diventata insopportabile. Ha spiegato di non aver premeditato l'omicidio ma di aver agito per difesa dopo l'ennesima accesa lite.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 12:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA