Vaccino AstraZeneca ai giovani, attesa la decisione del Cts. E le Regioni cancellano gli open day

Video

Dovrebbe arrivare oggi il parere del Comitato tecnico scientifico sull'uso del vaccino AstraZeneca ai giovani. Un parere richiesto negli ultimi giorni dopo che il caso della 18enne di Sestri Levante colpita da trombosi dopo la prima dose del vaccino anti Covid Vaxzevria ha causato la rivolta degli scienziati: l'Aifa consiglia infatti i vaccini a vettore virale (AZ e Johnson&Johnson) solo per gli over 60, ma gli 'open day' organizzati dalle Regioni per smaltire dosi in primis di AstraZeneca hanno visto somministrazioni a tantissimi ragazzi anche molto giovani.

 

Il Cts dovrebbe dunque esprimersi oggi per il vaccino ai giovani dai 18 anni in su. Al momento, alcune Regioni hanno cancellato gli open day con il vaccino AstraZeneca aperti anche ai ragazzi, a seguito di casi di trombosi rare verificatisi in alcune giovani donne. E già ieri il coordinatore del Cts Franco Locatelli aveva annunciato novità: «Proprio in queste ore c'è un'attenzione che definirei suprema per cogliere tutti i segnali che possono in qualche modo allertare su eventuali effetti collaterali che portino poi a considerare dei cambiamenti di indicazioni al vaccino», aveva detto il presidente del Consiglio superiore di Sanità.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 07:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA