Vaccini Covid, Magrini (Aifa): «Le varianti emergeranno ancora ma è facile adattarli»

Vaccini Covid, Magrini (Aifa): «Le varianti emergeranno ancora ma è facile adattarli»

Il direttore generale dell'Agenzia del farmaco fiducioso per i prossimi mesi

Vaccini contro il Covid: il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, è ottimista per i prossimi mesi.

 

Leggi anche > Effetto green pass, nel weekend assalto alle farmacie per i tamponi

 

In un'intervista al Corriere della Sera, il direttore generale dell'Aifa ha parlato delle continue mutazioni del Sars-CoV-2: «Che possano insorgere nuove varianti è previsto, ma i vaccini basati sulla tecnologia dell'm-Rna possono essere modificati in pochi mesi per poter rispondere a nuove ondate». Nicola Magrini ha anche parlato dell'aumento dei casi nel Regno Unito e di ciò che potrebbe accadere in Italia: «L'aumento dei contagi è molto più elevato che da noi, ma in proporzione i morti sono pochi. Questo significa che la protezione dei vaccini rimane elevata».

 

Il dg dell'Aifa ha parlato anche della terza dose di vaccino. «È molto importante somministrarla entro l'autunno a immunodepressi, ultraottantenni e fragili, ma lo sarà anche per tutti gli over 60» - spiega Nicola Magrini - «Se riuscissimo a mettere in sicurezza rapidamente almeno le prime tre categorie tra ottobre e novembre, avremo preservato i più a rischio per il prossimo inverno».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Ottobre 2021, 12:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA