Va in ospedale a partorire, poi la scoperta choc: la sua figlioletta era morta

Avellino, va in ospedale a partorire, poi la scoperta choc: la sua figlioletta era morta

È andata in ospedale perché doveva partorire, ma una volta davanti ai medici ha fatto una scoperta terribile: la figlioletta che aveva in grembo era già morta. Accade ad Ariano Irpino, in Campania, all’ospedale Frangipane: la donna, una trentenne già madre di altri tre figli e di origini marocchine, era al nono mese di gravidanza ed era andata in ospedale per le contrazioni.

Leggi anche > Coronavirus, neonata di 4 mesi è la paziente più giovane a guarire

Ma l’ecografia al pronto soccorso le ha dato la cattiva notizia: la bambina era in realtà già morta e non c’era battito dal suo corpicino. La madre, ricevuta la notizia dai medici, è rimasta sotto choc e il personale dell’ospedale è intervenuto d’urgenza per farla stare meglio.

Non è stata aperta un’inchiesta sulla vicenda, scrive Fanpage, perché si è trattato di un semplice caso di morte naturale, seppur terribile. Anche i medici sono rimasti sconvolti: la famiglia della donna, che vive in un piccolo comune al confine con la Puglia, ha ricevuto aiuto dagli stessi dottori per dare sepoltura alla piccola nata senza vita.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Febbraio 2020, 21:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA