Va a fare pipì e scivola nella scarpata per dieci metri a un passo dallo strapiombo: 70enne salvato dal fiuto di un cane

L'uomo stava passeggiando ma non riusciva a trattenere un bisogno fisiologico, allora si è appartato nella boscaglia, ma non ha visto la scarpata

Va a fare pipì e scivola nella scarpata per dieci metri a un passo dallo strapiombo: 70enne salvato dal fiuto di un cane

di Redazione web

Un bisogno fisiologico impellente, la ricerca di un luogo appartato nella boscaglia, ma un anziano di 70 anni nell'oscurità della sera non ha visto la scarpata del Passetto, ad Ancona, ed è caduto per una decina di metri. Un volo nel vuoto che sarebbe potuto essere fatale per l'uomo, aiutato dal cane di un carabiniere che ha sentito l'odore del 70enne, e ha iniziato ad abbaiare attirando l'attenzione del militare. Il carabiniere, infatti, sporgendosi dalla balaustra, ha udito i lamenti della vittima, ferita, ma in vita, racconta il Corriere Adriatico.

Rubano il manubrio della carrozzina a un 13enne disabile, la mamma in lacrime lancia un appello su Fb: «Aiutatemi a ritrovarlo»

Non poteva aspettare

«Il bagno era occupato, mi sono detto: mi apparto un attimo...» ha detto il 70enne, raccontando la disavventura ai vigili del fuoco che lo hanno recuperato. Per fortuna l'uomo, scivolando in basso si è fermato prima del salto che lo avrebbe fatto cadere dallo strapiombo alto decine di metri. A salvarlo un albero, che ha arrestato la sua rovinosa caduta. L'anziano comunque è caduto per circa 10 metri, tanto che gli uomini dei vigili del fuoco si sono calati in quattro nella fitta vegetazione per riportarlo in salvo. 

Sfida social choc sui binari: ragazzi saltano la corda aspettando il treno per scansarlo all’ultimo

 

Operazioni di recupero

Appena qualche ferita ed alcuni traumi per la vittima che avrebbe potuto riportare ferite molto più gravi o rischiare la vita se fosse caduta nello strapiombo. Complesse le operazioni di recupero sia per la fitta boscaglia che l'oscurità. «L'uomo era impaurito - hanno spiegato i vigili del fuoco -, ci ha ringraziato mille volte ma questo è il lavoro nostro. Si è fermato pochi metri prima del precipizio, è stato fortunato davvero». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Ottobre 2022, 08:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA