Draghi sente Zelensky: «Aiuteremo l'Ucraina a difendersi. Sì all'uscita della Russia da Swift»

Draghi sente Zelensky: «Aiuteremo l'Ucraina a difendersi. Sì all'uscita della Russia da Swift»

Ucraina, Draghi sente Zelensky: «Aiuteremo l'Ucraina a difendersi. Sì all'uscita della Russia da Swift». Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha telefonato oggi al Presidente dell'Ucraina, Volodimir Zelensky, per esprimere a lui e al popolo ucraino la solidarietà e vicinanza dell’Italia di fronte all'attacco della Federazione Russa.

Chiarimento sul malinteso

Il Presidente Zelensky ha confermato il chiarimento totale del malinteso di comunicazioni avvenuto ieri e ha ringraziato il Presidente Draghi per il suo sostegno e per la forte vicinanza e amicizia tra i due popoli. Il Presidente Draghi ha ribadito al Presidente Zelensky che l’Italia appoggia e appoggerà in pieno la linea dell’Unione Europea sulle sanzioni alla Russia, incluse quelle nell’ambito SWIFT. Il Presidente ha detto che l'Italia fornirà all'Ucraina assistenza per difendersi. I due Presidenti hanno concordato di restare in stretto contatto nell'immediato futuro.


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Febbraio 2022, 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA