Uccise la madre e la sorellina, ex baby promessa del Parma tenta di evadere

Uccise la madre e la sorellina, ex baby promessa del Parma tenta di evadere

  • 182
    share
Solomon Nyantaky, il 21enne di origini ghanesi che in luglio uccise a Parma la madre e la sorellina, ha tentato la fuga dalla Rems di Casale di Mezzani (Parma), struttura protetta psichiatrica dove era rinchiuso in attesa del processo. Attorno alle 7 l'ex promessa del Parma calcio ha scavalcato la recinzione della struttura e si è allontanato a piedi nella campagna.



L'allarme degli operatori è scattato dopo pochi minuti e il 21enne, un'ora e mezzo più tardi, è stato notato da agenti della Polizia Municipale mentre attendeva alla stazione di Colorno il treno. Sono giunti in pochi minuti i Carabinieri che lo hanno arrestato senza che opponesse resistenza.

Solomon è accusato di duplice omicidio per aver ucciso a colpi di coltello e machete la mamma Patience di 43 anni e la sorellina Maddy di soli 11 anni. Una perizia psichiatrica ordinata dalla Procura di Parma, che ha recentemente emesso l'avviso di fine indagine, lo ha ritenuto incapace di intendere e di volere ma socialmente pericoloso.

Giovedì 22 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-03-23 17:27:12
@Forzanovista👍
2018-03-22 21:27:13
Questo è pazzo a modo suo.. ergastolo in un carcere di massima sicurezza, altro che struttura psichiatrica, e insieme a lui tutti gli italiani che uccidono mogli, fidanzate, famiglie buttando via la chiave.
DALLA HOME