Padova, uccide la moglie soffocandola con un cuscino e tenta il suicidio

Omicidio-suicidio a Cadoneghe: Ferruccio Borsello uccide la moglie Natalina Milani gravemente malata e tenta di ammazzarsi

Video

 Dramma questa mattina, 30 ottobre, in una casa di Cadoneghe (Padova) abitata da due anziani coniugi. L'uomo ha ucciso la moglie e poi ha tentato di togliersi la vita senza però riuscirci. Sul posto sono intervenuti subito i carabinieri della stazione di Cadoneghe assieme all'equipaggio della radiomobile. L'uomo di 84 anni, Ferruccio Borsello, nato a Padova avrebbe ucciso la propria moglie, Natalina Milani, di 81 anni originaria di  Empoli, gravemente ammalata da tempo. Dopo aver compiuto il gesto, ha tentato il suicidio. Ora è ricoverato in ospedale. L'omicidio è avvenuto nella loro casa di via Frattina 19 a Cadoneghe.  Gli inquirenti stanno ricostruendo quanto accaduto.

 

 

 

 

 

Il ritrovamento

A trovare la donna ormai priva di vita nel suo letto e il padre agonizzante è stato il figlio che abita nell'appartamento sopra la coppia. Era sceso dagli anziani genitori questa mattina verso le 5 per assistere la madre, ed ha scoperto la tragedia che si era consumata. Il papà era riverso nella cucina in un lago di sangue,  ma ancora vivo, mentre la mamma era a letto e per lei non c'era nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione Ferruccio Borsello avrebbe soffocato la moglie con un cuscino a e poi avrebbe tentato di suicidarsi con un coltello da cucina.  Natalina Milani era da tempo malata di malata di Alzheimer, non camminava e trascorreva la giornata a letto. 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 30 Ottobre 2021, 13:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA