Ubriaca al volante "entra" in ufficio con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 2,5 in pieno giorno

La giovane donna alla guida, spaventata, è uscita dall'abitacolo

Ubriaca al volante "entra" in ufficio con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 2,5 in pieno giorno

Gira l'angolo di via Sant'Andrea per immettersi in via Mezzaterra a Belluno, ma la macchina finisce sotto i portici contro la vetrina di uno studio professionale. È successo ieri pomeriggio in centro città, sul posto è intervenuta la polizia per tutti i rilievi del caso. La donna al volante è uscita dall'abitacolo illesa, ma con un tasso alcolemico che, dalle misurazioni, è risultato di cinque volte il massimo consentito per mettersi alla guida: ovvero circa 2,5 grammo di alcol per litro di sangue. Insieme a lei, in auto, c'era anche un'altra persona. Entrambe sono uscite illese dallo schianto, ma la donna, una giovane bellunese, non si è salvata da denuncia e ritiro patente.

Erano circa le 16.30 di ieri quando il tranquillo tram tram della via è stato improvvisamente interrotto da un forte rumore. Subito gli avventori del vicino locale sono usciti per vedere cosa fosse successo. C'era una scena a dir poco insolita: una Fiat Marea blu infilata sotto i portici, proprio davanti all'ingresso di uno studio professionale. Il cofano piegato contro la porta dell'ufficio, la fiancata schiacciata contro l'ultima colonna del porticato che sembra non aver subito danni. La giovane donna alla guida, spaventata, è uscita dall'abitacolo. Dentro lo studio sembra non ci fosse nessuno, ad ogni modo la porta d'ingresso è stata rovinata ma fortunatamente ha retto. Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia di Stato, che hanno effettuato i rilievi a diverse persone incuriosite. (A.Tr.)


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Febbraio 2022, 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA