Tubercolosi a scuola, altri due bambini contagiati dopo la maestra: test sui familiari

Tubercolosi a scuola, altri due bambini contagiati dopo la maestra: test sui familiari

Altri due casi di tubercolosi a Motta di Livenza, in provincia di Treviso: due bambini di una classe elementare del Mottense in cui insegna una delle maestre colpite dalla tbc nelle scorse settimane. Ne dà notizia l'azienda Ulss 2 della marca Trevigiana, alla conclusione dei test Mantoux nelle due scuole interessate dal focolaio. I due bambini positivi al test Mantoux sui 21 frequentanti la classe in cui insegnava la maestra ritenuta il «caso indice», hanno una forma «chiusa» di tubercolosi, ossia negativa alla ricerca del bacillo di Koch ma comunque con la necessità di trattamento multifarmacologico a domicilio.

Roma, donna trovata morta in casa: aveva un sacchetto di plastica in testa

Anche sui loro familiari sarà effettuato il test. Sui restanti 400 bambini della scuola 11 sono le positività, a cui sarà seguito il consueto protocollo che prevede radiografia del torace ed eventuali successivi approfondimenti. Per quanto concerne il personale della scuola non sono emersi particolari elementi di preoccupazione. La maestra "origine" del focolaio è stata dimessa dall'ospedale Cà Foncello di Treviso e proseguirà le terapie a domicilio. Nell'altra scuola dell'Infanzia i test Mantoux effettuati agli alunni a seguito del caso di tubercolosi diagnosticato a una maestra sono risultati tutti negativi.

Venerdì 22 Marzo 2019, 14:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA