Ragazza di 15 anni uccide la madre a coltellate. Il movente: lite per una faccenda domestica

Ragazza di 15 anni uccide la madre a coltellate. Il movente: lite per una faccenda domestica

Alla base della furiosa lite, culminata con l'omicidio della madre, ci sarebbe stato un rimprovero per non aver svolto delle faccende domestiche. Questo sarebbe stato il motivo per cui la 15enne di Treviglio, nel Bergamansco, ha colpito a morte con un unica coltellata la madre di 43 anni. 

 

Leggi anche > Sbalzata da una mongolfiera, donna di 40 anni morta sul colpo dopo un tour

 

La ragazza ha afferrato il coltello da cucina e lo ha piantato nel petto della mamma, uccidendola sul colpo. Immediatamente ha chiamato lei stessa i soccorsi dicendo di aver fatto del male alla donna, ma una volta sul posto per la 43enne non c'è stato nulla da fare. Ora il coltello e la casa sono posti sotto sequestro. Sul corpo della donna verrà effettuata un'autopsia. La 15enne, in evidente stato di shock, è stata portata nella caserma dei Carabinieri di Treviglio e poi in una comunità protetta della zona.

 

 

 

Le due donne vivevano sole nell'appartamento e pare che litigassero spesso ma chiunque le conoscesse ne parla come di due persone affiatate e solari. Il giorno del delitto la mamma avrebbe rimproverato la figlia per una attività domestica quotidiana e da qui sarebbe nato un violento diverbio, purtroppo culminato in tragedia. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Agosto 2021, 14:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA