Tre sorelle morte suicide insieme, ci avevano già provato nel 2015. Un'altra sorella era morta due anni fa

Tre sorelle morte suicide insieme, ci avevano già provato nel 2015. Un'altra sorella era morta due anni fa

Choc nel torinese, a Carmagnola, dove tre sorelle sono morte suicide. La terribile scoperta è avvenuta questa mattina, quando i carabinieri hanno trovato una delle tre donne impiccata in casa: in tasca aveva un biglietto in cui chiede scusa per il gesto e spiega di averlo fatto dopo aver trovato le altre due sorelle, impiccate anche loro in un altro casolare di loro proprietà, sempre a Carmagnola.

Leggi anche > Ragazzo di 19 anni trovato morto in un parco: era impiccato ad un albero

Nel casolare i carabinieri hanno poi trovato le altre due donne: le tre sorelle avevano già tentato di togliersi la vita cinque anni fa, il 20 luglio 2015 in Valtournenche (Aosta), ma in quell'occasione in extremis erano state salvate dai carabinieri. Le tre sorelle avevano tra i 55 e i 70 anni e si sono tolte la vita tra ieri e oggi. Stavolta i militari non sono riusciti ad evitare la tragedia. 

Il 20 luglio 2015 due delle sorelle suicide di Carmagnola erano salite sul ciglio di un muraglione nella frazione di Maen a Valtournenche dove i carabinieri erano riusciti a bloccarle. Più a valle, nelle stesse ore, la polizia locale aveva trovato la terza sorella, nell'abitacolo dell'auto collegato con i tubi di scappamento. Le tre donne, che erano state ricoverate in ospedale ad Aosta, aveva spiegato il gesto sostenendo di essere state ridotte in miseria dopo essere rimaste vittime di una truffa. Avevano una quarta sorella, morta per cause naturali due anni fa.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Febbraio 2020, 16:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA