Avellino, si fermano sul viadotto per aiutare automobilista in panne: due amici travolti e uccisi

Si fermano sul viadotto per aiutare automobilista in panne: due amici travolti e uccisi
Si erano fermati su un viadotto della statale Ofantina bis, poco prima dello svincolo di Montemarano ( Avellino) per soccorrere un'auto rimasta in panne, poi sono stati travolti e sbalzati giù dal viadotto da un'altra auto che procedeva nella stessa direzione. È questa la dinamica che emerge dalle indagini dell'incidente costato la vita ad un 52enne e un 64enne. La Procura di Avellino ha aperto un'inchiesta.



Le vittime sono Carmine Molisse, 52 anni, dipendente del comune di Serino (Avellino) e Antonio De Feo, 64 anni, titolare di una macelleria a San Michele di Serino (Avellino). Come facevano spesso, erano diretti verso i boschi del monte Terminio per cercare funghi. Nell'incidente sono rimaste coinvolte quattro auto e ferite altre quattro persone. Le loro condizioni non sarebbero gravi. Sul posto, dove i Vigili del Fuoco hanno da poco recuperato i corpi delle vittime, è presente insieme a carabinieri e polizia, il consulente della Procura di Avellino, Alessandro Lima.

L'INCIDENTE

Due persone morte e quattro rimaste ferite: è il bilancio dell'incidente stradale che stamane ha coinvolto quattro veicoli sulla strada statale 7 «Appia», a Montemarano (Avellino). Lo scontro è avvenuto all'altezza del chilometro 326. Sul posto, i carabinieri di Montella e squadre Anas impegnate nella gestione della viabilità. La statale è chiusa al traffico tra gli svincoli di Volturara (km 320) e Bolifano (km 327.4), con deviazioni in loco.
Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Ottobre 2019, 13:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA