Tragedia del viadotto, i funerali di mamma Marina e la piccola Ludovica: «In un luogo segreto»

I funerali di Marina Angrilli e della figlia Ludovica Filippone si terranno con tutta probabilità venerdì. La donna e la bambina di 10 anni sono le vittime della tragedia avvenuta domenica scorsa sul viadotto Alento della A14, in Abruzzo.

L'autopsia conferma: Filippone ha spinto la moglie Marina dal terrazzo, non è stato suicidio



La magistratura ha concesso il nulla osta per i funerali: a renderlo noto è il fratello della donna Francesco, ematologo all'ospedale di Pescara, che non ha voluto rivelare il luogo delle esequie. «Abbiamo avuto il nulla osta dall'autorità giudiziaria - ha detto all'ANSA Francesco Angrilli - probabilmente i funerali ci saranno venerdì, ma sono timoroso nel rivelare il luogo, anche se so che poi alla fine si verrà a saperlo comunque. Francamente ho il terrore, avendo vissuto certa stampa, le televisioni accampate fuori casa, di ritrovarmi un tale assembramento lì. E comunque gli ultimi particolari non sono ancora certi».

Ludovica era viva fino all'ultimo. I testimoni: «Camminava col padre mano nella mano in autostrada»

Fausto Filippone si è suicidato gettandosi dal viadotto Alento della A14, poche ore dopo aver gettato nel vuoto la figlia Ludovica; la moglie era morta la mattina dopo essere caduta - a causa di una spinta, secondo l'autopsia - dal balcone dell'appartamento di Chieti, di proprietà del marito. 

Mercoledì 23 Maggio 2018, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA