Torino, tenta di stuprare e strangolare una donna nel garage sotto casa: arrestato 17enne

Torino, tenta di stuprare e strangolare una donna nel garage sotto casa: arrestato 17enne

Non solo ha avuto la forza di liberarsi dall'aggressore, ma anche la lucidità di chiamare subito il 112. Ed è proprio grazie alla sua prontezza che i carabinieri hanno arrestato ad Orbassano (Torino), comune della prima cintura del capoluogo piemontese, un 17enne che aveva appena tentato di violentarla e poi di strangolarla.

Leggi anche > Babysitter tortura il figlio di 18 mesi della sua migliore amica: «Per mesi lo ha trattato come un prigioniero»

Lei, una italiana di 50 anni, è stata aggredita sotto casa, dove si trovano i garage di un condominio. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, il ragazzo, anche lui italiano, che molto probabilmente conosceva la vittima, ha cercato di abusare sessualmente della donna.

La reazione della donna glielo ha impedito e allora, per soffocare le grida di aiuto e far in modo che smettesse di divincolarsi, ha tentato di strangolarla utilizzando la corda di un portachiavi che aveva con sé.

La vittima dell'aggressione, invece, ha continuato a difendersi con tutte le sue forze, fino a quando non si è liberata dalla presa, riuscendo a mettere in fuga il giovane. Poi, senza perdere secondi utili, ha chiamato i soccorsi. Ed è così che due gazzelle dei militari dell'Arma hanno raggiunto il luogo dell'aggressione in pochissimi minuti. I carabinieri hanno circondato lo stabile e hanno costretto il 17enne, che stava cercando di allontanarsi, ad arrendersi.

La donna, in stato di choc, ha riportato solo qualche escoriazione sul collo, dovute al tentativo di strangolamento, ed è stata soccorsa dai sanitari del 118, che, con un'ambulanza, l'hanno trasportata all'ospedale di Orbassano. Il 17enne, è ora accusato di tentata violenza sessuale e tentato omicidio; dopo le formalità in caserma, è stato condotto al centro di prima accoglienza di Torino, il 'Ferrante Aportì.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Ottobre 2020, 22:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA