Tragedia piazza San Carlo: condannati a 10 anni per omicidio i quattro ragazzi marocchini della banda dello spray

Sono stati condannati a poco più di 10 anni di carcere per omicidio preterintenzionale i quattro giovanissimi marocchini accusati di avere scatenato il panico in piazza San Carlo a Torino la sera del 3 giugno 2017 spargendo spray urticante tra la folla a scopo di rapina durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid. In piazza ci furono 1.672 feriti e, in seguito, morirono due donne per le lesioni riportate.
 
 


In piazza ci furono 1.672 feriti e, in seguito, morirono due donne per le lesioni riportate.

«Mi aspettavo qualcosa di diverso e di meglio e rimango convinto della nostra ricostruzione dei fatti: non ci fu la rapina all'origine della tragedia». Così l'avvocato Basilio Foti commenta la condanna ai quattro ragazzi di origine magrebine che, il 3 giugno 2017 in piazza San Carlo, sotto il maxischermo che proiettava la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, scatenarono il caos nel tentativo di mettere a segno una rapina. «Leggeremo le motivazioni e - aggiunge - faremo appello. Questa non è giustizia».

Venerdì 17 Maggio 2019, 12:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA