Omicidio-suicidio a Torino, figlia uccide la madre e si lancia dal nono piano

Omicidio-suicidio a Torino, figlia uccide la madre a coltellate e si lancia dal nono piano

Omicidio-suicidio a Torino, dove una donna ha ucciso la madre e poi si è lanciata dal nono piano della loro abitazione. È accaduto in corso Racconigi. Secondo i primi accertamenti sembra che la ragazza soffrisse di problemi psichiatrici. La vittima è Luana Antonazzo, docente 60enne originaria di Lecce, uccisa questa mattina dalla figlia 30enne, Chiara Rollo. 
 
 


A dare l'allarme, il fidanzato della giovane che - a quanto si apprende - nella notte avrebbe ricevuto i messaggi di aiuto inviati dalla madre, già agonizzante. L'uomo ha chiamato la Polizia, che ha raggiunto la casa e assistito al suicidio della 30enne. All'arrivo delle ambulanze del 118, per le due donne, non c'era più nulla da fare. A ricostruire l'accaduto e tentare di capire cosa abbia scatenato la furia omicida e autodistruttrice, saranno gli agenti delle Volantio e della squadra Mobile di Torino. Secondo le prime informazioni trapelate, Chiara Rollo avrebbe sofferto di problemi psichiatrici. 
Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Luglio 2020, 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA