Tirapugni, bastoni e mazze, 19enne massacrato di botte in piazza dal "branco" di orgine albanese

Mestre: tirapugni, bastoni e mazze, 19enne massacrato di botte in piazza dal "branco" di orgine albanese

Brutale aggressione in Riviera XX Settembre ieri sera in pieno centro a Mestre (Venezia). Poco dopo le 18, cinque o sei giovani di origine albanese si sarebbero scagliati, armati di bastoni, mazze e tirapugni, contro un 19enne mestrino. La notizia è riportata dal Gazzettino.

 

 

Il giovane ha provato a fuggire, ma è stato raggiunto e picchiato brutalmente. Ferito alla testa, è stato trasportato in ospedale all'Angelo di Mestre. Sul posto una dozzina di pattuglie della polizia locale hanno identificato tutti i presenti, circa 200 ragazzi che in quel momento si trovavano in centro all'ora dell'aperitivo.

 

Un agguato in piena regola. L'hanno atteso in gruppo, una decina, armati di bastoni e tirapugni e l'hanno picchiato fino a mandarlo in ospedale con una profonda ferita alla testa. Non un'aggressione in mezzo al buio, non uno scontro nel nulla, ma sullo sfondo dell'aperitivo in Riviera XX Settembre, davanti a circa 200 ragazzi (molti dei quali minorenni). 


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Febbraio 2021, 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA