Tessera elettorale smarrita o esaurita: cosa fare per votare alle Comunali 2021

Cosa fare e dove recarsi in caso di tessera elettorale smarrita o esaurita

Tessera elettorale smarrita o esaurita: cosa fare per votare alle Comunali 2021

Domenica 3 e lunedi 4 ottobre 2021 si vota per le elezioni amministrative. A Roma, Milano, Bologna, Torino e Napoli si torna alle urne per votare il sindaco della propria città. Sono 15 milioni in 1.157 comuni gli italiani coinvolti dalle consultazioni elettorali di settembre e ottobre, tra amministrative, regionali e suppletive. Si parte domenica 19 e lunedì 20 settembre in Valle d'Aosta, ma la vera sfida si terrà domenica 3 e lunedì 4 ottobre, con il voto nei 18 capoluoghi di provincia, tra cui molte città importanti. 

Elezioni comunali 2021: dove si vota

  • Bologna
  • Milano
  • Roma
  • Torino
  • Napoli

Per poter votare, oltre al documento d’identità, servirà proprio la tessera elettorale. Questa viene consegnata direttamente a casa, dopo che si viene iscritti nelle liste elettorali (cosa che avviene in automatico al compimento della maggiore età).



Se si vota per la prima volta ma la tessera elettorale non è stata ancora recapitata a casa, bisognerà rivolgersi all'Ufficio elettorale del comune di residenza (o, nelle città più grandi, nei vari municipi o circoscrizioni) per farsela rilasciare in pochi minuti. Se, invece, è già stata consegnata ma è stata smarrita, niente paura: si può richiedere un duplicato, sempre presso l'Ufficio elettorale. L’importante è non aspettare l’ultimo momento.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Settembre 2021, 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA