Terremoto a Napoli, paura da Pozzuoli a Fuorigrotta: epicentro alla Solfatara, udito un boato

Terremoto a Napoli, paura da Pozzuoli a Fuorigrotta: epicentro alla Solfatara, udito un boato

Le persone in casa, nei posti di lavoro, negozi, bar e ristoranti sono scese in strada

Terremoto a Napoli una forte scossa è stata registrata oggi, martedì 29 marzo, nella città e avvertita nei Campi Flegrei, da Fuorigrotta e Pozzuoli. Momenti di paura per chi abita nell'area interessata.  Ad avvertire la forte scossa anche Arcofelice oltre Bagnoli, parte di Fuorigrotta, Agnano e zona Solfatara. Le persone in casa, nei posti di lavoro, negozi, bar e ristoranti sono scese in strada.

 

L'intensità dell'evento, secondo quanto riferito dall'Osservatorio Vesuviano, è stato di 3,6 della scala Ritcher alla profondità di 2700 metri, localizzato nell'area di via Antiniana a nord est del vulcano Solfatara. Si è registrato panico nella popolazione con gente in strada nei quartieri popolari di Monterusciello e Toiano, ma anche in zona Solfatara, in prossimità dell'epicentro. La scossa è la più intensa dalla ripresa del fenomeno negli ultimi dieci anni, superiore all'evento del 16 marzo scorso che fu di magnitudo 3,5. Il comune di Pozzuoli ha attivato la Protezione Civile e la Polizia Municipale per monitorare la situazione. Al momento non si segnalano danni a persone e a cose.

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Marzo 2022, 21:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA