Taranto, uccide la compagna con un taglierino dopo una lite e tenta di togliersi la vita

Uccide la compagna con un taglierino dopo una lite e tenta di togliersi la vita

Sono stati alcuni vicini di casa a dare l'allarme e ad allertare il 112 dopo aver udito le urla della vittima

Un uomo di 75 anni questa mattina ha ucciso la donna con cui conviveva, di 72 anni, a Manduria, in provincia di Taranto. Il presunto omicida ha utilizzato un'arma da taglio. Poi avrebbe tentato il suicidio ma la notizia, al momento, non viene confermata dagli investigatori. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri. Il delitto è avvenuto in casa, probabilmente durante una lite. Vani i tentativi del 118 di salvare la donna.

 

 

Sono stati alcuni vicini di casa a dare l'allarme e ad allertare il 112 dopo aver udito le urla della vittima. Sul posto sono intervenuti dopo poco i carabinieri della Compagnia di Manduria e i sanitari del 118 che hanno provato invano a rianimare la donna. Per lei non c'era più nulla da fare. Il convivente, che l'ha uccisa e poi si è ferito, è stato trasferito in ospedale con l'ambulanza. A quanto si apprende non è in pericolo di vita. La coppia conviveva da alcuni anni in un appartamento di edilizia popolare. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica del delitto.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Ottobre 2021, 14:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA