Strage di Latina, la tecnica usata dai medici per dire a mamma Antonietta che le figlie sono morte

  • 2,6 mila
    share
Leggo.it riporta come Antonietta Gargiulo ha saputo della morte delle figlie. La mamma di Cisterna di Latina, come spiegato da Barbara D'Urso a Pomeriggio 5,  ha appreso del dramma in ospedale, dopo l'intervento, quando medici, familiari e psicologi insieme le hanno raccontato quello che è successo.

Strage di Latina, Capasso ha lasciato anche un assegno da 5mila euro per l'amante

Alessia e Martina, le bimbe di 8 e 13 anni sono state uccise dal papà, il carabiniere Luigi Capasso, dopo che l'uomo ha gravemente ferito la mamma. Antonietta
 
 


Strage di Latina, il parroco: "Antonietta mi ha detto che ha perdonato Luigi"

Strage di Latina, parla l'amica di Antonietta: "Luigi mi ha accusato della separazione e ha detto che avrebbe ucciso le bimbe"

Strage a Latina, la telefonata di Luigi alle figlie: "Perché non volete stare con me? Non vi farei mai del male"

Barbara D'Urso legge in studio la modalità in cui è stato comunicato alla donna che le sue figlie non ci sono più. Antonietta è incapace di parlare, l'anestesista le ha spiegato le motivazioni della sua condizione e le ha ricordato l'aggressione subita, motivo per cui è ricoverata. La donna ha battuto le palpebre in segno di approvazione, facendo capire che ricordava l'episodio. In quello stesso momento il fratello e la cognata l'hanno salutata e le hanno detto di essere felici che stia bene e fuori pericolo. A quel punto è intervenuta una delle psicologhe che seguirà Antonietta in questi giorni e le ha detto che Alessia e Martina non ci  sono più: «Antonietta chiude gli occhi per 2 minuti circa e con la mano sinistra stinge il lenzuolo del letto. I medici decidono di sedarla e lasciarla riposare». 



LA TELEFONATA TRA LUIGI E ANTONIETTA In diretta viene riportata anche la registrazione di una telefonata tra Antonietta e Luigi durante la quale la donna dice chiaramente: «Ogni giorno chiedo loro (le figlie) se ti vogliono sentire o ti vogliono vedere, gli dico che le accompagno da te se vogliono che non ho problemi, ma loro non vogliono e mi dicono che non le devo scocciare con la mia insistenza». Luigi replica di volere un rapporto con le figlie e Antonietta dice che è d'accordo con lui che gli riconosce l'importanza della figura paterna, ma aggiunge: «Martina ha paura, non le va, loro devono fare un percorso. Lo so io quanto sono state male, quanto hanno sofferto. Io ora devo pensare alla mia serenità e alla loro».

LA TESTIMONIANZA DELL'AMICA l motivo di tanta paura è raccontato dalla migliore amica di Antonietta, intervistata sempre da Pomeriggio 5, che racconta la brutta aggressione che la Gargiulo ha subito dal marito lo scorso 3 settembre. Il carabiniere ha brutalmente picchiato l'ex moglie davanti alle bambine che hanno assistito alla scena del padre che strapava i capelli alla madre e la lasciava andare con il volto insanguinato. L'amica di Antonietta racconta di aver portato via con sé la donna e le piccole, poco dopo la Gargiulo ha deciso di procedere con la separazione.
Sabato 10 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-03-21 15:43:25
Ma in che mani siamo...? Ma siamo impazziti ! Questa è crudeltà nn poteva nemmeno sfogare in suo dolore . Psicologi da far tornare al liceo ! Ma gliel ha data la laurea ,, indagate!
2018-03-12 16:31:57
A cosa è servita esattamente la squadra di psicologi ed esperti? No perchè questa povera donna ha davvero subito un trauma, un trauma e un dolore che si porterà dietro per tutta la vita e questi ( da come si è inteso dall'articolo ) gli hanno schiaffato in faccia la realtà e poi anestetizzata di nuovo. Complimenti umanità e tatto zero Sig.ri Dottorotti
2018-03-11 04:49:32
bella tecnica,,,,,con freddezza e quasi crudeltà.......non potevano aspettare ancora un po' che si riprendesse ed usare un po' più di tatto?????
DALLA HOME