Latina, i funerali di Alessia e Martina. Il prete: "Preghiamo per loro padre"

Qualche polemica, subito minimizzata dai presenti, durante i funerali di Alessia e Martina Capasso, le due sorelline uccise dal padre Luigi il 28 febbraio scorso. C'è infatti stato qualche brusio di disapprovazione nella chiesa di Cisterna di Latina quando il parroco, nell'omelia, ha chiesto ai fedeli di pregare anche per il padre delle bimbe che ha ferito la moglie Antonietta prima di barricarsi nell'appartamento, uccidere le due figlie e poi togliersi la vita. A quel punto, il sacerdote ha replicato così: «Scusate, ma la famiglia ha già perdonato».



PALLONCINI, COLOMBE E LACRIME PER LE DUE BIMBE Un lungo applauso ha accolto l'ingresso delle bare di Alessia e Martina Capasso, le due sorelline uccise dal loro papà, Luigi, il 28 febbraio scorso. Cisterna di Latina si è raccolta per salutare due vittime innocenti all'interno della chiesa di san Valentino: i funerali sono iniziati da qualche minuto. All'arrivo delle due salme, palloncini bianchi e rosa insieme a striscioni con messaggi strazianti per le piccole «Cisterna non vi dimenticherà». Liberate anche due colombe bianche che si sono rifugiate sotto il portico della chiesa spaventate dalle migliaia di persone che affollano la piazza commossa che alterna applausi a pianti.

LAURA BOLDRINI INVIA UNA CORONA DI FIORI La presidente della Camera Laura Boldrini ha inviato una corona di fiori ai funerali delle due bambine di Cisterna di Latina.

L'amica di Antonietta: "Luigi mi ha accusato della separazione e ha detto che avrebbe ucciso le bimbe"



A Cisterna di Latina è stato proclamato il lutto cittadino, e la città ha anche dedicato una maglietta alle due sorelline: "Alessia e Martina, Cisterna vi porterà sempre nel cuore". 

"All'inizio non ricordava, ora sta elaborando"

LEGALE: "ORA ANTONIETTA SA, CI VORRÀ TEMPO" «La signora Gargiulo ora sa quello che è successo ed è supportata da psicologi ma soprattutto dalla famiglia. Ci vorrà molto, molto tempo prima che possa riprendersi». È quanto sottolinea all'Adnkronos il legale della moglie di Luigi Capasso, il carabiniere che, dopo averla ferita con colpi di arma da fuoco, ha ucciso le loro due figlie di 8 e 14 anni e poi si è suicidato.

 
 



Lettere e 'istruzioni', il carabiniere Capasso aveva premeditato tutto

«Domani (oggi, ndr) ci saranno i funerali delle bambine ed è stato proclamato il lutto cittadino a Cisterna di Latina -prosegue il legale- Devo dire che ho ricevuto tantissime telefonate di vicinanza da tutto il paese, donne, uomini con e senza figli. Ai funerali ci sarà tutto il paese. La signora ovviamente date le sue condizioni di salute non sarà presente ma ci saranno i suoi familiari. Ora bisogna solo aspettare, dovrà fare un bruttissimo viaggio dentro se stessa, un viaggio lungo che dobbiamo rispettare», conclude.

LA DIRETTA DA CISTERNA (Grazie alla cortesia di Latina24ore.it)

Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Marzo 2018, 17:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA