Strage di Latina, Antonietta conosceva da tempo la doppia vita del marito

Antonietta Gargiulo sapeva da tempo della seconda vita del marito Luigi Capasso. L'uomo che l'ha ferita per poi uccidere le figlie e suicidarsi nella loro casa a Cisterna di Latina, era da tempo violento e l'aveva tradita diverse volte.

Strage di Latina, il procuratore smentisce "Chi l'ha visto?": “Le bambine sono morte subito”

La testimonianza degli amici del carabiniere a Quarto Grado ha rivelato che la donna sapeva da tempo della vera natura del marito, motivo per cui aveva deciso di lasciarlo. Capasso aveva avuto diverse relazioni extraconiugali che Antonietta aveva più volte perdonato, alcune di queste erano state scoperte anche dalla figlia maggiore della coppia, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l'ennesima violenza, questa volta davanti alle bambine.

«Non cambia, sono anni che va così. Il fatto è che ci tengo solo io. Lui non si sforza più, tanto la scema sta sempre là. Però mi sono stancata di rovinarmi le feste per i suoi capricci. Se non mi sopporta si decidesse». Questo aveva confessato Antonietta a una sua amica, dopo aver scoperto che l'uomo aveva avuto anche una relazione con un'altra delle sue amiche. «La moglie lo ha difeso anche quando l’Arma lo allontanò per 5 anni, lo ha aiutato economicamente e perdonato per tutti i tradimenti», confessa un altro amico della donna.

Quando Antonietta non ha più accettato tradimenti e violenze però Luigi ha inziato ad essere geloso, morboso a tratti, tanto da diventare folle e compiere la tragedia.
Ultimo aggiornamento: 13:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA