Storie italiane, «condannato per pedofila ha ancora contatto con i minori»

Storie italiane, «condannato per pedofila ha ancora contatto con i minori»

L’uomo, che dovrebbe essere agli arresti domiciliari, avrebbe una proprietà vicino a una struttura che si occupa anche di bambini

A "Storie italiane" di Eleonora Daniele su RaiUno la storia di un uomo condannato in cassazione per pedofilia che continua ad avere contatti con i minori. L’uomo, che dovrebbe essere agli arresti domiciliari, gira tranquillamente e avrebbe una proprietà vicino a una struttura che si occupa anche di minori.

 

 

 

 

Condannato per pedofila ha ancora contatto con i minori

 

 

Un uomo condannato in cassazione per pedofilia continua ad avere contatti con i minori. L’uomo infatti, nonostante le condanne, ha una proprietà vicino a un'attività che si occupa di minori: «Solitamente – ha raccontato la mamma di una delle vittime - anche se hanno soldi fanno sparire tutto. Quando hai delle sentenze ci sono delle provvisionali, questi ipotecano tutto e noi siamo stati costretti a pagare anche le spese processuali, che doveva sostenere lui. Le famiglie che denunciano si rovinano dal punto di vista economico. Non è vero che quando si denuncia si viene seguiti da un pool, i miei figli sono andati dallo psicologo a spese nostre. Non ci sono gruppi d’ascolti in procura. Io voglio che venga rispettato quanto stabilito dalla legge, capire dove e come ha fatto sparire i soldi».


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Dicembre 2021, 11:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA