Abusi al maneggio, una mamma a Storie Italiane: «Sapevano tutto, inviai una raccomandata e risposero»

Storie Italiane, abusi al maneggio. Una mamma: «Sapevano tutto, inviai una raccomandata e risposero»

Le famiglie denunciano episodi di violenza ai danni delle loro figlie da parte dell'insegnante di equitazione

Storie Italiane torna a parlare del caso degli abusi al maneggio. Ai microfoni di Rai Uno parla la mamma di una dei bambini coinvolti, la prima che ha sporto denuncia. La donna racconta di aver avvisato il proprietario della struttura e di aver avuto in cambio una proposta assurda. Dopo quella denuncia si sarebbero verificati altri casi di molestie ai danni di minori. 

 

Leggi anche > Denise Pipitone, Storie Italiane: «Rischio inquinamento prove, ecco chi c'era sulla nave per Tunisi»

 

Storie Italiane, le parole di una mamma

«Noi non abbiamo mai ritirato la nostra denuncia e il caso è stato preso sotto gamba. Il proprietario ha deciso di mantenere il ragazzo in struttura nonostante sapesse degli abusi subiti dalla nostra bambina. Avevo inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno. Loro ci hanno proposto di non denunciare e ci hanno chiesto un incontro con i suoi genitori per farci chiedere scusa come se ci avessero rigato la macchina», racconta la mamma.

 

Storie Italiane, il caso degli abusi al maneggio

Da anni una mamma, insieme ai genitori di altre 4 bambine, denunciano episodi di violenza sessuale ai danni delle loro figlie da parte di un uomo che insegnava loro ad andare a cavallo in un noto maneggio della Capitale.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Settembre 2021, 13:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA