Stefania Signore morta con il figlio Christian. Travolti dal temporale, disperso l'altro bimbo di 2 anni

  • 2,2 mila
    share
Stefania Signore, la giovane mamma dispersa a causa del maltempo in Calabria, è stata trovata morta insieme al figlio maggiore Christian, di sette anni, mentre il figlio più piccolo, di soli due anni, risulta ancora disperso.

Bambino disperso dopo il temporale, svuotate alcune cisterne: gli ultimi aggiornamenti

 Stefania Signore risultava dispersa da ieri sera, quando è stata sorpresa dal temporale mentre si trovava in auto con i suoi bambini di sette e due anni nella zona di San Pietro Lamentino, frazione di Lamezia Terme, provincia di Catanzaro. A dare l'allarme il marito, che quando non l'ha vista rincasare ha allertato i vigili del fuoco.

Maltempo al Sud. Temporali in Calabria, bomba d'acqua a Bari e nel tarantino, scuole chiuse a Catania



L'auto su cui la donna viaggiava, una Mito, è rimasta impantanata ed è stata trovata vuota. I corpi di Stefania Signore e di uno dei suoi bambini sono stati ritrovati nel letto di un torrente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. Sono in corso le ricerche del secondo figlio della donna che risulta ancora disperso. 

 
 


Le ricerche sono in corso adesso in tutta la zona per cercare il bambino anche con l'ausilio di un elicottero del Nucleo Vvf di Salerno ed un altro è in arrivo da Catania.



Le ricerche per Stefania e i suoi bambini erano cominciate nella tarda serata di ieri, quando la famiglia oltre ad aver allertato i vigili del fuoco aveva anche diffuso un appello sui social network per ritrovare la donna e i figli.

Era stata a prendere i figli dai nonni, a Curinga, e stava tornando a casa, a Gizzeria, Stefania Signore, la trentenne morta insieme al figlio di 7 anni, travolti dalla piena nel lametino, mentre è ancora disperso l'altro figlio di 2 anni. La donna, di Gizzeria, lavorava in un call center, mentre il marito, Angelo Frijia, fa il meccanico in un'officina. Il più grande dei figli, il cui cadavere è stato recuperato dai vigili del fuoco, poco lontano da quello della madre, aveva compiuto 7 anni il 25 settembre scorso.

Vanno avanti e proseguiranno tutta la notte le ricerche del bimbo di due anni disperso in seguito all'ondata di maltempo che ha colpito la Calabria. Il bimbo è scomparso nella zona di San Pietro Lametino mentre si trovava con la madre e il fratellino di 7 anni, trovati morti. Sul posto ci sono un centinaio di vigili del fuoco impegnati nelle ricerche, rese difficoltose anche dai temporali, che continuano. I pompieri, che hanno installato un posto di comando avanzato sulla zona, stanno svuotando alcune vasche di raccolta acque per verificare la possibile presenza del corpo del bimbo. A supporto sono intervenute anche squadre da Salerno e da Benevento. Intanto il maltempo continua a imperversare e aumentano le chiamate di soccorso; per i vigili del fuoco sarà una lunga nottata: in coda ci sono almeno un centinaio di altri interventi.

 

Venerdì 5 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16-10-2018 13:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-05 14:40:50
Che tragedia...che dolore
DALLA HOME